Giornata Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare

5 febbraio 2024, Giornata Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare.

Oggi, 5 febbraio 2024 è la Giornata Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare: un’occasione speciale per riflettere sul ruolo che ognuno di noi ha nella lotta contro uno dei problemi più urgenti del nostro tempo.

  • Ogni italiano in casa sua spreca circa 27 kg di cibo all’anno.
  • Lungo la filiera, invece, se ne sprecano oltre 4 milioni di tonnellate, per un valore di 9 miliardi di euro.
  • Allo stesso tempo, sempre all’interno degli stessi confini, 2,6 milioni di persone non riescono a nutrirsi in maniera adeguata a causa dell’aumento dei prezzi.

La sostenibilità alimentare è ormai un argomento centrale in tutto il mondo. Questa giornata ci ricorda che ognuno di noi può fare la differenza con dei piccoli gesti quotidiani, come per esempio:

📝 Pianificare gli acquisti. Fare una lista della spesa e pianificare i pasti ti aiuta a non fare acquisti impulsivi. Se compri solo ciò di cui hai bisogno risparmierai e allo stesso tempo aiuterai il pianeta.

🧀 Conservare correttamente gli alimenti. Conservare gli alimenti in modo appropriato aiuta a prolungarne la freschezza e a non alterarne il sapore. Puoi utilizzare dei contenitori o congelare gli alimenti quando sai che non riuscirai a utilizzarli in tempo.

 🔍 Controllare sempre le date di scadenza. Fai attenzione alla scadenza degli alimenti e utilizza sempre prima quelli che stanno per scadere.

🥘 Riciclare gli avanzi. Puoi utilizzare gli avanzi in modo creativo per inventare nuove ricette.

🪴 Fare il compost. Quando non puoi consumare determinati scarti, come le bucce della frutta o le foglie troppo dure della verdura, considera la possibilità di fare il compost invece di buttarli nella spazzatura. In questo modo avrai un concime fatto in casa per le tue piantine.

🥖 Donare il cibo. Se hai un ristorante o un negozio di alimentari, considera la possibilità di donare il cibo invenduto a organizzazioni benefiche locali o alle banche alimentari.

👩‍💻 Informarsi ed essere consapevole. Un buon modo di tenere traccia di quanto sprechi può essere l’utilizzo dell’app Sprecometro, ideata dall’Osservatorio Waste Watcher International, con cui, attraverso il monitoraggio del cibo sprecato nel tuo nucleo familiare, puoi scoprire anche l’impatto sull’ambiente e sul tuo portafoglio.

Ognuna di queste azioni può contribuire alla svolta ecologica che tutti ci auguriamo, e al raggiungimento di alcuni degli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’ONU.

Nel nostro piccolo, noi di agreenet abbiamo creato una tecnologia che può contribuire a fermare lo spreco lungo la filiera alimentare.

Continua a seguirci per scoprire come contrastiamo lo spreco alimentare.

Share the Post:

Recent Posts

Agreenet at the United Nations 🌍

From 26 to 29 June 2024 🗓️ Agreenet will participate in the Geneve/Fribourg Entrepreneurship Forum, a prestigious event from the School of Management Friborg (HEG-FR), in Switzerland 📚

Read More »
en_GBEN